Prodotti attualmente online: 25449 Consegna GRATIS con € 67,10 02 9101951 OFFERTE SPECIALI clicca qui >>

 

GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati

A partire dal 25 maggio 2018 entrerà in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR)

Ecco i principali punti:

> Capitolo 3, sezione 1, articolo 13 GDPR, Obbligo di informazione e diritto all‘informazione.
Se vengono raccolti dati personali, la persona responsabile deve fornire e garantire una documentazione completa per lo scopo, la
durata, la memorizzazione e la cancellazione.
> Capitolo 3, sezione 3, articolo 17 GDPR, Diritto all’oblio.
La persona responsabile ha l'obbligo di eliminare immediatamente e del tutto i dati raccolti. Deve garantire che tutti i link aquesti
dati personali o copie siano irrevocabilmente distrutti. Per le eccezioni, vedere il paragrafo 3, per es. In caso di adempimento di un obbligo di legge, come l'elaborazione degli ordini.
> Capitolo 4, sezione 2, articolo 32 GDPR, Sicurezza dell’elaborazione.
- Misure tecniche e organizzative per proteggere in modo adeguato le persone fisiche. Solo su istruzione di una persona
responsabile I dati possono essere rielaborati. In tal caso è necessario predisporre un accordo di riservatezza.
- Un normale processo di revisione delle misure adottate per la sicurezza dei dati.
- Obbligo a livello europeo di predisporre un responsabile operativo per la protezione dei dati.
Tieni in considerazione questo capitolo 4 quando assegni incarichi di distruzione dei documenti a fornitori esterni.
> Capitolo 4, sezione 2, articolo 33 GDPR, Notifiche di violazioni della protezione.
In caso di violazione della protezione dei dati personali, la persona responsabile segnalerà immediatamente l'incidente all'autorità di vigilanza competente ai sensi del capitolo 6, sezione 1, articolo 51.
Capitolo 8, articolo 83, sezione 4 e 5 GDPR, Inflizione di sanzioni.
Il quadro sanzionatorio è stato fortemente intensificato. In caso di violazione delle disposizioni, può essere inflitta una multa
fino a 20 milioni di euro o fino al 4 % del fatturato mondiale.

E' importantissimo che i documenti contenenti dati personali vengano distrutti in maniera tale che non possano cadere in mano a terze persone

Ecco alcune testimonianze di persone che hanno subito il furto d'identità:

Image

Milioni di persone ordinano vestiti, gioielli, apparecchiature elettroniche e anche mobili on line ogni giorno – e dovevo essere proprio io ad essere truffata.

E peggio ancora – per colpa mia!

Semplicemente non ci pensavo, quando ho buttato la fattura e la bolla di consegna del mio ultimo acquisto nel cestino gettacarte. Ho pagato immediatamente per il mio atteggiamento incurante;

Quando ho effettuato I'ordine successivo sullo stesso negozio online, è stato addebitato sulla mia carta di credito e le merci, a quanto pare, prontamente consegnate – ma non a me. Ero completamente scioccata!

Ho fatto una telefonata e ho scoperto perché. L'indirizzo di consegna era stato cambiato per telefono e le merci consegnate gratuitamente ad un punto di ritiro.

Le uniche informazioni necessarie per fare la modifica erano il mio numero cliente e l'indirizzo corretto.

Image

Era solo una dichiarazione dei redditi, come tutte le altre.

Solo che il risultato era diverso questa volta.
Il mio cliente invece di ottenere solo l'accertamento fiscale dall'Ufficio delle imposte, fu
contattato da un'emittente televisiva regionale, che stava filmando per un programma
su "Quanto sono sicuri i miei dati?".

Un reporter aveva pescato i suoi documenti fuori dal mio bidone della carta,che si era rovesciato a causa del vento, e ne aveva parlato con il mio cliente.

Era scioccato nello scoprire come i suoi documenti fossero arrivati nelle mani della stazione TV e sapevo, naturalmente, che era stata colpa mia.

Questo errore ha avuto conseguenze disastrose, ora sono seriamente preoccupato per la mia buona reputazione di consulente fiscale affidabile e sicuro.

Image

I miei dipendenti mi apprezzano come Dirigente coscienzioso e corretto.

Ad eccezione di quest'unica volta.
Dopo un faticosa riunione del consiglio d'amministrazione, ho buttato i piani di sviluppo strettamente confidenziali nel bidone della carta invece di distruggerli alla mia scrivania.
Qualcuno deve aver rubato i piani dal cestino perché due giorni dopo ho ricevuto una
lettera anonima che mi intimava di pagare una grande quantità di denaro o i piani
sarebbero stati venduti ai nostri concorrenti.

E' stato molto difficile ammettere questo con miei dipendenti, ma dovevo fare qualcosa, perché avevo paura per la reputazione ed il valore azionario dell'azienda se i piani fossero finiti in mani sbagliate.

I valori più importanti di aziende e privati non si trovano in cassaforte ma nel cestino della carta straccia.
Prenditi un momento e ripercorri la tua giornata. Dove vanno a finire …
... gli appunti dell'ultima riunione presidenziale o della pianificazione annuale?
... Le stampe sbagliate con le cifre delle vendite?
... I documenti cartacei di candidature o gli appunti dell’ultima riunione?
... le transazioni concluse con tanto di rapporti o giustificativi?
Giureresti che questi documenti in parte compromettenti siano stati smaltiti in modo sicuro?
Chi ha accesso al tuo cestino?

L'uso improprio dei dati costa non solo in termini di denaro, ma anche di buona reputazione.

Se vengono violate le leggi sulla privacy per la gestione di dati personali di terzi, si profilano anche serie conseguenze giuridiche.

La soluzione? Distruggere i documenti contenenti i dati personali in maniera definitiva

L'uso di un distruggidocumenti è fortemente consigliato per risolvere questo problema.

Quale distruggidocumenti utilizzare?

La scelta potrà essere fatta in base al livello di sicurezza che dovrà garantire la distruzione dei dati ovvero maggiore sarà la riservatezza dei dati e maggiore dovrà essere il livello di sicurezza del taglio effettuato:

P-1 = Documenti generici

P-2 = Comunicazioni aziendali interne come: rimesse di pagamento scadute, direttive per i viaggiatori, avvisi, moduli

P-3 = Dati personali: analisi dei volumi d‘affari e documenti fiscali dell‘azienda, così come offerte, ordini ecc. con indirizzi personali.

P-4 = Dati personali: bilanci, buste paga, dati e documenti personali, contratti di lavoro, referti medici, documenti fiscali personali.

P-5 = Dati aziendali: brevetti, documenti progettuali, documenti strategici, analisi della concorrenza, documenti processuali.

P-6 = Dati aziendali: documenti relativi a ricerca e sviluppo, rapporti governativi.

P-7 = Rapporti di servizi segreti o militari

Image
 

Fino al 31 luglio 2018 potrai approfittare di una doppia promozione:

1) > Sconti fino al 60% sui distruggidocumenti HSM

2) > Buono Viaggio da utilizzare con il Tour Operator Secret Escapes

Image

HSM è leader europeo nella produzione di distruggidocumenti.

Qualità, Robustezza e Affidabilità sono le caratteristiche principali

Qualità "Made in Germany"

Robustezza grazie al gruppo di taglio composto da un pezzo unico completamente in acciaio

Affidabilità grazie alla Garanzia di 3 anni

Acquista un distruggidocumenti HSM e ricevi un Buono Viaggio valido su un soggiorno Secret Escapes

ecco come fare:

1) acquista uno dei modelli in promozione (vedi sotto)

2) registra l'acquisto sul sito www.hsm.eu

3) ricevi via email il codice del buono da utilizzare con Secret Escapes

4) prenota un soggiorno su www.secretescapes.com scalando il valore del buono viaggio

 
Image

HSM SECURIO C14

 
Image
 
Image

HSM SECURIO C16

 
Image
 
Image

HSM SECURIO C18

 
Image
 
Image

HSM SECURIO B22

 
Image
 
 
Image

HSM SECURIO B24

 
Image
 
Image

HSM SECURIO B26

 
Image
 
Image

HSM SECURIO AF150

 
Image
 
Image

HSM SECURIO AF300

 
Image
 
 
Image

Per qualsiasi informazione o consiglio siamo a tua disposizione

Servizio Clienti - targetsas.it

+39 02 9101951