offerte speciali Scopri le OFFERTE SPECIALI >> truck Consegna GRATIS con ordine di € 55 + iva telefono Servizio Clienti 02 9101951

Soldi falsi. Ecco 3 modi infallibili per verificarli.

Soldi falsi - ecco come non essere truffati

soldi falsi

Soldi falsi: ecco come scoprirli

Sarà colpa della crisi, sarà colpa dei tempi che corrono, quel che conta è l’aumento esponenziale e preoccupante dei soldi falsi in circolazione. Per metterla in numeri è possibile dire che per il 2013 sono state ritirate dalla circolazione più di 1.600.000 banconote false e 36.500 monete di metallo fasulle.

Un fenomeno preoccupante, che coinvolge tutti, ma che toglie il sonno a commercianti, commessi e artigiani che ogni giorno maneggiano una notevole quantità di carta moneta. D'altronde le banconote più falsificate sono quelle che circolano con più frequenza: quelle da 20, 50 e 100 euro, e le monete da 2 euro. Niente paura: esistono almeno tre metodi infallibili che puoi utilizzare per riconoscere i soldi falsi da quelli autentici.

1 - La verifica visiva

banconote false

Per quanto le banconote stampate dalla Banca Centrale Europea possiedano caratteristiche difficilmente imitabili, i soldi falsi esistono e la prima verifica che è bene effettuare è quella visiva. La banconota va guardata in controluce: in quel modo puoi osservare il suo importo stampigliato. E’ importante che questo compaia anche sulla striscia olografica, per intenderci quella argentata che attraversa l’intera banconota. Ad un controllo visivo non dovrà sfuggire inoltre la filigrana al centro della banconota.

2 - La verifica tattile

verifica

Il controllo tattile, associato alla verifica visiva può dirti molto sulla autenticità del denaro che stai maneggiando. Tanto per cominciare fidati del tuo istinto: se lo spessore della carta ti sembra inusuale qualcosa probabilmente non va. A quel punto non resta che proseguire con la verifica dei rilievi di stampa: nel caso di soldi falsi le sigle non sono in rilievo.

3 - Il controllo tramite verifica banconote

safescan 155

il modello più venduto, lo trovi qui >>

La verifica delle banconote false può essere semplificata utilizzando comodi dispositivi elettronici. Il funzionamento è piuttosto semplice, rapido e infallibile. La banconota viene illuminata con luce UV che mette in evidenza tutti i dettagli impressi con la stampa, le pagliuzze fluorescenti nella filigrana ma pure la qualità della carta. Nel caso in cui la luce rifletta sulla banconota senza mettere in evidenza questi dettagli, non ci sono dubbi, la banconota è falsa. Prima di acquistare un dispositivo elettronico, manuale o automatico, accertati che sia in grado di verificare l’autenticità delle nuove banconote messe in circolazione: durante maggio 2013 infatti sono state introdotte nuove banconote da 5 euro e a settembre del 2014 sono state emesse banconote da 10 euro. Si stima che i nuovi tagli da 20, 50 e 100 euro verranno introdotti gradualmente durante i prossimi anni.

E per le monete?

Un trucchetto infallibile che puoi utilizzare per analizzare la veridicità delle monete è quello di sfregarle su un foglio di carta bianca, se lo macchiano di grigio non ci sono dubbi, la moneta è falsa.

ecco dove acquistare i rilevatori di soldi falsi - clicca qui >>

Bruno Mutti

Bruno Mutti | coofondatore di targetsas.it | contattami via emailDal 1995 mi occupo di Forniture per Uffici. Negli ultimi anni tutte le mie energie sono concentrate nell'attività sul web. il sito targetsas.it e il suo blog sono il risultato della passione che ho per l'ufficio e tutto quello che ci gira attorno.

 

I PIU' VENDUTI DELLA CATEGORIA

Un pensiero su “Soldi falsi. Ecco 3 modi infallibili per verificarli.”

Lascia un Commento